INNOVAZIONE REGIONALE GRAZIE A VENETO SVILUPPO

E’ stato recentemente approvato dalla Regione Veneto il Fondo per l’innovazione gestito da Veneto Sviluppo

I principali beneficiari del bando sono le PMI e grandi imprese che intendono effettuare investimenti innovativi .Per poter accedere al bando, le imprese devono svolgere un’attività̀, principale o secondaria, appartenente alla classificazione “C – Attività manifatturiere” (da codice ATECO “10” no a codice ATECO “33.20.09”). Alla stessa attività̀ deve anche riferirsi l’intervento finanziato.

Le spese ammissibili sono interventi di innovazione di processo e/o innovazione dell’organizzazione mediante l’utilizzo delle tecnologie abilitanti 4.0, relativi alle seguenti tipologie spese:

• servizi di consulenza esterna

• costi delle conoscenze, brevetti acquisiti o in licenza da fonti esterne

• costi per materiali, forniture e prodotti analoghi imputabili all’intervento e i costi accessori per l’ottenimento del finanziamento agevolato, massimo 10%del totale spese

• beni strumentali nuovi, materiali o immateriali, di tipologia 4.0, minimo 50%del totale spese Esclusioni: leasing e locazioni finanziarie.

• PMI spesa minima 100.000 euro, massima 500.000 euro

• Grandi Imprese minimo 500.000 euro, massimo 1 milione di euro

Le spese dovranno essere asseverate da un Certificatore delle spese iscritto all’Albo dei dottori commercialisti da almeno 3 anni.

I contributi erogati per le PMI saranno un’erogazione a fondo perduto pari al 50% del totale delle spese previste, oltre al finanziamento agevolato per le sole spese in beni materiali e immateriali 4.0 ripartito in due quote: • 25% con provvista di Veneto Sviluppo a tasso zero, con assunzione di rischio a carico del Fondo • 25%con provvista dell’intermediario finanziario a tasso convenzionato (massimo Euribor 3/6 mesi + 5%)

I contributi per le Grandi Imprese invece sono costituiti da un’ erogazione fondo perduto pari al 20% del totale delle spese previste, oltre al finanziamento agevolato per le sole spese in beni materiali e immateriali 4.0 ripartito in due quote:40%con provvista di Veneto Sviluppo a tasso zero, con assunzione di rischio a carico del Fondo 40%con provvista dell’intermediario finanziario a tasso convenzionato (massimo Euribor 3/6 mesi + 5%)

Gli interventi oggetto delle agevolazioni si considerano iniziati il giorno successivo alla presentazione della domanda di ammissione alle agevolazioni e dovranno concludersi entro 18 mesi decorrenti dalla concessione delle agevolazioni. La durata complessiva del finanziamento è di 7 anni, comprensivo di eventuale preammortamento Il soggetto richiedente l’agevolazione potrà̀ individuare il Finanziatore nell’ambito delle banche e degli intermediari finanziari convenzionati conVeneto Sviluppo.

Le agevolazioni sono concesse ai sensi del “Quadro temporaneo per le misure di Aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, Sezione 3.1. Le agevolazioni non sono cumulabili con altri incentivi pubblici concessi a titolo di aiuti di stato, o “de minimis”, per gli stessi costi ammissibili.

I termini per la presentazione delle domande(sia PMI che Grandi Imprese) vanno dal 19 luglio ore 10.00 al 26 luglio ore 17.00 tramite il portale Finanza 3000 con firma digitale.

Per ulteriori informazioni contattare direttamente lo studio oppure lasciare un messaggio sul sito alla voce “contatti”