AGEVOLAZIONI PER INCREMENTARE L’INNOVAZIONE IN AMBITO TESSILE,MODA ED ACCESSORI

le linee guida dall’art 38 bis del Decreto Rilancio garantiscono fondi per le piccole imprese di nuova o recente costituzione operanti nell’industria del tessile, della moda e degli accessori che realizzano progetti innovativi e tecnologici.

Il bando per le imprese operanti nel settore tessile moda ed accessori garantisce la copertura del 50% delle spese derivanti da investimenti compresi tra 50000 e 200000 euro per determinate attività che generino valore aggiunto. Non saranno accettate cifre che esulano dal range .Tali investimenti dovranno essere avviati e portati a completamento entro i 18 mesi successivi alla data della concessione dell’agevolazione ,se il progetto dovesse essere accettato

I principali beneficiari a cui sono indirizzati sono imprese di piccola dimensione di nuova o recente costituzione operanti nell’industria del tessile, della moda e degli accessori, non quotate Le imprese devono svolgere almeno una delle attività riportate nell’elenco dei codici ATECO ammessi .Altro requisito fondamentale è che le piccole imprese siano e iscritte e “attive” nel Registro delle imprese della Camera di commercio territorialmente competente da non più di 5 anni.

Gli investimenti da realizzare con il contributo a fondo perduto possono essere : realizzazione di nuovi elementi di design ,introduzione nell’impresa di innovazioni di processo produttivo ,realizzazione e all’utilizzo di tessuti innovativi ecc

Le spese ammissibili vanno dall’acquisto di materiali e nuovi beni di fabbrica ai costi al costo del personale direttamente impiegato nei progetti. Informazioni più specifiche si trovano sulla scheda del bando e sulle pagine di approfondimento

Per ulteriori specifiche ,domande o richieste di approfondimento lasciare un messaggio alla voce “contatti” della schermata principale della pagina web dello studio o contattare direttamente.